9:00 – 18:30

I nostri orari dal Lunedì al Venerdì

0432 503444

Chiamaci subito per un consulto

Lauto risarcimento al paziente che perde la voce e ha fatica a deglutire per colpa dei medici

Al paziente è stato casualmente trovata la presenza sospetta di un nodulo alla tiroide, durante un'ecografia per un trauma cranico. Poteva essere una fortuna per il paziente, trovare un nodulo sospetto prima che peggiori, spesso garantisce una più probabile guarigione, ma non è stato questo il caso. Operato con l'asportazione totale della tiroide, il paziente ha subito cominciato a lamentare fastidi nella deglutizione dei cibi liquidi e nella parlata. Per numerosi mesi le visite di controllo negavano tale aggravamento della situazione e negavano una correlazione fra l'operazione e tale malessere. Solo dopo 6 mesi e numerosi esami gli è stato confermata l'effettiva perdita...

Approfondisci

Convegno “Tutela giuridica dell’anziano con demenza”

Sabato 16 marzo, presso la sala Valdunga della Camera di Commercio di Udine, si terrà il convegno "Tutela giuridica dell'anziano con demenza". L'avvocato Anna Agrizzi, come Presidente dell'Associazione di Tutela dei Diritti del Malato, sarà la moderatrice del evento, mentre l'avvocato Gabriele Agrizzi presenterà alcune casistiche giudiziali inerenti le persone anziane affette da tale malattia. Ci saranno anche il dottor Domenico Chindemi, Presidente di Sezione della Corte di Cassazione, e il dottor Ferdinando Schiavo, neurologo di Udine, figure chiave per evidenziare le problematiche inerenti questo problema sanitario capaci di fornire validi consigli su come interfacciarsi con tale malattia e la struttura sanitaria. Il convegno è patrocinato dall'Ordine...

Approfondisci

La disattenzione causa il decesso di un bambino in un incidente stradale

Un bambino, di meno di 5 anni, è deceduto dopo un incidente stradale. Il sinistro stradale è stato causato dalla disattenzione e dalla mancata cura degli pneumatici dell'autovettura di uno dei due conducenti che ha invaso la corsia di marcia opposta generando un inevitabile scontro. Il conducente dell'autovettura investita è stato coinvolto in un procedimento penale per omicidio stradale per aver superato i limiti di velocità ed è stato difeso dallo Studio Legale Agrizzi. Come evidenziato da questo stralcio di sentenza entrambe le autovetture procedevano a una velocità superiore al limite previsto per quella strada. Lo studio Legale Agrizzi, che ha difeso la macchina che proseguiva lungo la sua corsia,...

Approfondisci

Risarcimento danni alla famiglia dopo un grave errore medico

Lo studio legale Agrizzi ha permesso che la famiglia di una vittima di un grave errore medico ottenesse giustizia. Il giudice penale ha confermato la responsabilità professionale medica del chirurgo che durante un'operazione di routine, ha causato la morte del suo paziente. La famiglia, tutelata dagli avvocati Gabriele e Anna Agrizzi, dopo solo un anno e mezzo, ha ottenuto una sentenza penale di condanna del chirurgo oltre ad un giusto risarcimento per la perdita del proprio caro. Nel link l'articolo di giornale del Messaggero Veneto del 1 dicembre 2018....

Approfondisci

Partecipazione al convegno “La Tutela degli Anziani” della Associazione di Tutela Diritti del Malato

Il 24 novembre 2018, dalle 15:30 alle 18:30 presso la Sala Valduga della Camera di Commercio di Udine, si terra il convegno "La Tutela degli anziani: buone pratiche per la cura e l'assistenza nel rispetto della persona". Gli avvocati Gabriele e Anna Agrizzi interverranno alla conferenza citando esempi concreti di errori medici a danno degli anziani, accaduti in Friuli-Venezia Giulia, approfondendone l'aspetto legale. In particolare l'avvocato Gabriele Agrizzi citerà le più importanti sentenze della Corte di Cassazione Civile relative all'oggetto del convegno e l'avvocato Anna Agrizzi, moderatrice del convegno, insisterà sulle innumerevoli casistiche presentatesi nel 2018, in particolare per quanto riguarda le...

Approfondisci

Schiva un’auto pirata, finisce fuori strada ma ha diritto al risarcimento danni

Se un veicolo causa un incidente stradale, anche senza urto, e scappa senza consentire l'identificazione del conducente, la vittima può ottenere un risarcimento danni dal Fondo di Garanzia per le Vittime della Strada. Però si deve provare la responsabilità dell'auto pirata: con testimoni oculari, ricostruzione tecnica e fotografica della dinamica del sinistro da parte delle Autorità, video del sinistro, perizie tecniche, etc. Per esempio un motociclista è stato costretto a uscire fuoristrada dopo un sinistro stradale a causa di un'auto pirata, nonostante la mancanza di un urto, riportando gravi lesioni. Tale dinamica è stata provata grazie a un testimone oculare presente al momento...

Approfondisci

Caduta dalle scale di un condominio, ha diritto al risarcimento danni

Se cadi dalle scale di una struttura, tipo un condominio, si può ottenere un risarcimento del danno. Si deve provare la pericolosità della scala: poca o nessuna illuminazione, scivolosità dei gradini, assenza di segnaletica, assenza di corrimano, etc   Per esempio, riportiamo il caso di una signora che è caduta dalle scale di un Condominio, dove non c'era sufficiente illuminazione e mancavano sia le strisce antiscivolo sui gradini, sia il corrimano.   Il Giudice del Tribunale di Udine ha dato ragione alla signora che ha ottenuto giustizia! Se Ti capita una sfortuna del genere, sappi che non sei solo e che la Giustizia farà il suo...

Approfondisci