9:00 – 18:30

I nostri orari dal Lunedì al Venerdì

0432 503444

Chiamaci subito per un consulto

Lauto risarcimento al paziente che perde la voce e ha fatica a deglutire per colpa dei medici

Studio Legale Agrizzi > Senza categoria  > Lauto risarcimento al paziente che perde la voce e ha fatica a deglutire per colpa dei medici

Lauto risarcimento al paziente che perde la voce e ha fatica a deglutire per colpa dei medici

Al paziente è stato casualmente trovata la presenza sospetta di un nodulo alla tiroide, durante un’ecografia per un trauma cranico.
Poteva essere una fortuna per il paziente, trovare un nodulo sospetto prima che peggiori, spesso garantisce una più probabile guarigione, ma non è stato questo il caso.

Operato con l’asportazione totale della tiroide, il paziente ha subito cominciato a lamentare fastidi nella deglutizione dei cibi liquidi e nella parlata. Per numerosi mesi le visite di controllo negavano tale aggravamento della situazione e negavano una correlazione fra l’operazione e tale malessere.
Solo dopo 6 mesi e numerosi esami gli è stato confermata l’effettiva perdita di capacità oratoria e la difficoltà nella deglutizione.

Oltre il danno la beffa! Da studi successivi è stato verificato che tale nodulo non era maligno, anzi il medico legale che ha seguito il caso del paziente in via stragiudiziale, ha rilevato come non solo non si trattasse di un tumore maligno, ma che addirittura non vi fossero neanche i presupposti clinici per procedere con un intervento così invasivo.
Lo studio Agrizzi è riuscito in via stragiudiziale a far ottenere un risarcimento di 45 000€ a fronte di un’invalidità generata dall’imperizia e dalla fretta di operare del sistema medico.